TEDx fa il tutto esaurito: 'Celebriamo la Vita'

QN Il Resto del Carlino

QN Il Resto del Carlino

Mirandola, il 3 in Auditorium attesi relatori di altissimo livello, dall’arte alla sanità II coordinatore Stefanini: «Evento organizzato da un team di giovani innovatori»

È già tutto esaurito per TEDxMirandola, il 3 luglio alle 15 aIl’Auditorium ‘Montalcini’, media partner QN - II Resto del Carlino. L’evento, che celebra forma e sostanza della vita nel cuore del Distretto biomedicale con il tema ‘Matters of Life’ (‘Questioni di Vita’), è organizzato da una quarantina di giovani volontari mirandolesi.

Il coordinatore è l’ingegner Matteo Stefanini (foto), 29 anni, tre lauree, dottorando in Intelligenza Artificiale a Unimore sotto la guida di Rita Cucchiara, docente di fama internazionale, e tra i relatori dell’evento insieme al professore ordinario di Oncologia Massimo Dominici e tanti altri esperti.

Ingegner Stefanini, informiamo i non addetti ai lavori. Cos'è TEDx? «Partiamo da TED, che è una organizzazione no-profit la cui finalità è condividere idee di valore, spesso sotto forma di brevi discorsi tenuti da importanti esponenti mondiali del ‘pensare’ e del ‘fare’. Molti di questi talks avvengono alla conferenza TED, incluso l’incontro annuale a Vancouver. Le iniziative aperte e gratuite di TED per diffondere idee includono anche TEDx, che autorizza migliaia di individui e gruppi a ospitare eventi locali, auto-organizzati in stile TED in tutto il mondo».

Come è nata l’idea di TEDxMirandola? «Ho sempre pensato che il nostro territorio avesse tanto da raccontare e meritasse un posto anche nel circuito internazionale TED. Già nel 2015, pensai di portare nella mia città questa prestigiosa ‘conferenza’, perché è ciò che meglio mi rappresenta, unendo scienza, cultura e intrattenimento. Iniziai a studiare la cosa con un gruppo di amici ma era troppo presto, non c’erano le condizioni, che invece si presentarono nel 2019, così iniziai la procedura di richiesta della licenza che TED mi concesse dopo qualche mese. Ma di lì a poco scoppiò la pandemia».

Dopo tanta attesa è il caso di dire ‘Welcome TEDx’. «Sì, infatti, ma è pur vero che questo continuo rimandare ci ha permesso di avere più tempo per organizzare al meglio le cose. La prima esperienza TEDx supera ogni aspettativa. Oggi i numeri parlano da soli: una community straordinaria di partners, un team giovane e affiatato e speakers di altissimo livello. Non potevamo neanche immaginare. Questa 1° edizione ci rende orgogliosi, ed è solo l’inizio».

Pensate già alla prossima? «Esattamente, anche perché nel 2022 corre il decimo anniversario del sisma, il 60esimo della nascita del biomedicale e la pandemia speriamo sia in buona parte alle spalle».

Da chi è composto il team di volontari, organizzatori di TEDxMirandola? «Da una quarantina di giovani, l’età media è inferiore ai 30 anni. Ci sono ricercatori, giornalisti, professionisti, insegnanti, imprenditori. Persone che con entusiasmo si sono messe in gioco come volontari per creare una community di innovatori. Siamo motivati da passione».

Oltre all’intelligenza artificiale, quali sono le sue passioni? «Amo integrare gli interessi scientifici con quelli sociali; adoro la scienza e la tecnologia e allo stesso tempo stare a contatto con le persone, motivarle, cercare di capirne la psicologia. Ho molta fiducia nelle nuove generazioni: abbiamo il compito di traghettare il mondo nel futuro con la tecnologia al servizio dell’uomo, energia pulita, ambiente e vita sostenibili e nuovi paradigmi mentali più aperti. Penso che gli eventi TEDx siano una occasione per far incontrare persone di ambiti diversi facendo nascere connessioni e conversazioni inaspettate».

Viviana Bruschi

Intervista a Matteo Stefanini

QN - Il Resto del Carlino

Matteo Stefanini
Matteo Stefanini
PhD Candidate in Artificial Intelligence - TEDx Organizer

I’m a (deep) learner who loves freedom. Working on Deep Learning, Vision and Language and interested in applying AI to Genomics and Biomedical fields. Driven to inspire people.